Comunicazione del Segretario Nazionale

Cari amici se volete presentare relazioni nella sessione ISSE del prossimo Congiunto o comunicazioni nella sessione congressuale dedicata inviatemi tutto entro il 20.5.2018 Sarà accuratamente valutato. Grazie Erminio CAPEZZUTO

Home

Formazione ed eventi
a cura della Direzione del sito


Panorama sanitario
a cura di Adriano Tagliaferri


Notizie dal mondo
a cura di.Adriano Tagliaferri

social network



 



 

Lettera ai soci di Attilio Maurano Stampa E-mail
Lunedì 12 Ottobre 2015 18:26

 

Lettera ai soci

Cari amici, è con grande emozione che scrivo queste mie righe per spiegare il perché della mia candidatura.

La società di endoscopia chirurgica ISSE è nata da un gruppo di amici che avevano lo scopo di raggruppare e difendere gli “interessi” dei chirurghi che si erano dedicati all’endoscopia.

Tra questi c’era il sottoscritto, deluso da società che poco avevano di scientifico e molto di commerciale, politico e lobbistico.

Queste pseudo società avevano un unico scopo: quello di collocare gli endoscopisti chirurghi in un ghetto di paria della salute, senza diritto di parlare nei consessi scientifici.

E invece  i primi soci della nostra ISSE, e parlo dei presidenti, dei dirigenti e degli iscritti, hanno dimostrato di avere le competenze scientifiche ed organizzative per quello

che è il compito principale a cui dovrebbe tendere una società scientifica e cioè la divulgazione delle tecniche, il confronto delle idee, la nascita di comportamenti di riferimento,

di linee guida e di procedure condivise.



In una cosa fondamentale la nostra società si è sempre distinta: nel rapporto di stima e di amicizia che ha contraddistinto le nostre riunioni ed i consessi in cui ci siamo confrontati:

Nessuno ha mai cercato di far prevalere l’interesse di parte a danno di altri.

Inoltre ci siamo sempre preoccupati del futuro dei giovani cercando di tutelare gli specializzandi ed i neo specialisti offrendo loro le amicizie ed i contatti nazionali ed internazionali

utili alla formazione.

Sicuramente possiamo fare meglio e di più e questo è il primo impegno che mi sento di sottoscrivere e di portare avanti se avrò l’onore di essere eletto alla presidenza.

Inoltre cercherò di impegnarmi perché siano riconosciuti i DRG chirurgici delle nostre attività.

Il confronto con la SIC, con l’ACOI e con le altre società chirurgiche del settore digestivo è e sarà sempre il primo confronto a cui tendiamo come endoscopisti chirurghi.

Ciò però nel rispetto della nostra disciplina e senza accettare mortificazioni delle nostre professionalità.

Siamo inoltre disponibili a confrontarci con tutti coloro che vogliono mettere al centro di un comune percorso la divulgazione della scienza ed i nostri stessi obiettivi.

Altro obiettivo ambizioso è quello di realizzare la presenza della società su tutto il territorio italiano aprendo e portando a noi tutti i giovani che vogliono praticare l’endoscopia in ambiente chirurgico.

Gli obiettivi sono prestigiosi e sicuramente non sono perseguibili se portati avanti da una sola persona o da pochi.

Se invece, come credo, saremo in tanti a condividere gli obiettivi ed i percorsi, la ISSE potrà raggiungere la diffusione e la visibilità che merita,

unitamente ad una maggiore considerazione del mondo medico italiano.

Attilio Maurano

Candidato alla presidenza nazionale ISSE

 

 


 

PAST CONGRESS

 

Syndication