Editoriale ed Auguri Stampa
Domenica 22 Dicembre 2013 09:05

 

 

 

Carissimi,

 

sono ormai giunto alla fine di questo viaggio alla guida della ISSE ed è giusto condividere ancora una volta con voi,

tutto ciò che ho cercato di fare , nonotante le mille difficoltà.

Non posso nascondervi che è stata dura anche per il periodo politico ,sociale ed economico italiano che non è dei migliori e che tutta la gestione della società è stata improntata sulla “ spending revue” ; nonostante ciò abbiamo organizzato tre grandi congressi nazionale, di cui uno congiunto con le maggiori società di chirurgia, e manifestazioni a livello locale con le quali ci siamo fatti conoscere ancora di più a livello nazionale e non solo.

 

 

 

Voglio con voi ricordare due momenti centrali del mio mandato :

 

Il primo la partecipazione al congresso nazinele congiunto, vetrina importantissima in quanto le società chirurgiche hanno identificato con la ISSE l’Endoscopia Chirurgica.

 

Il secondo il momento dell’ultimo convegno di Verona, egregiamente organizzato dall’amico Luca Rodella, che ha visto la partecipazione di relatori di livello internazionale, che ha fatto si che in quei giorni i nostri links e la pagina face book ha avuto piu di mille contatti al giorno.

 

Non posso pero dimenticare come Verona abbia segnato in maniera importante il futuro della società....e se qualcuno ha messo in dubbio per solo un momento la stabilità e la forza della ISSE, l’evento natalizio di Salerno, organizzato dall’amico Attilio Maurano, ha dimostrato la tutta la forza della nostra società, fatta non di macchine ma di persone che ancora credono nel valore più importante…quello dell’amicizia.

 

Lascio all’amico Fausto Fiocca, una ISSE forte e sana….fatta anche di giovani endoscopisti che negli anni ci hanno seguito e che si sono identificati in noi.

 

Caro Fausto non ti lascio un compito semplice, lo so, ma sono certo che continuerai a portare la nostra società a livelli sempre più alti, con una visibilità anche internazionale , con l’istituzione del nostro Board, che sarà guidato dall’amico carissimo Luca Bandettini, che ringrazio per aver accettato nonostante le perplessità che più volte mi ha manifestato…ma come sempre alla fine è prevalso il buon senso.

 

E permettetemi da ultimo di ringraziare tutto il CDN che mi ha supportato e soprattutto “sopportato”in questi due anni ed in particolare il mio segretario Erminio Capezzuto. Un grazie anche alla segreteria tecnica BEA eventi che sempre mi e ci è vicina nella organizzazione delle nostre manifestazioni. Infine un grazie sentito al Dott. Pietro Schettino, giovane e valente endoscopista e mago di “Social Hub” che ha permesso attraverso i social network, di far conoscere la ISSE attraverso dei semplici “tag” e “ tweet” ( e come potete vedere anche io, seppur con qualche difficoltà, mi sono fatto una cultura in merito).

 

Sono stati due anni, bellissimi che mi hanno permesso di crescere anche professionalmente e vi lascio con due auguri:

 

il primo che l’endoscopia e gli endoscopisti tutti abbiano una propria identità e questo è il progetto che e miei successori devono portare avanti, in un momento in cui l’atra società italiana di endoscopia, vive momenti di estrema difficoltà..dobbiamo essere propositivi e sono sicuro che il nuovo Presidente farà di tutto per affermare ciò.

 

Il secondo, auguro a tutti voi ed alle vostre famiglie gli auguri più cari di un sereno Natale e di un prospero e felice 2014.

 

Ed a questo punto……posso tirare un sospire di sollievo….perchè sono riuscito ad arrivare alla fine…

 

Un abbraccio a tutti voi e buone feste,

 

 

 

Nico Cattaneo