newsflash

CHIRURGIA UNITA 2016  - DEADLINE FOR ABSTRACTS SUBMISSION : 30 MAGGIO

Home

Aggiornamenti Scientifici
a cura di Luca Rodella


Formazione ed eventi
a cura della Direzione del sito


Panorama sanitario
a cura di Adriano Tagliaferri


Notizie dal mondo
a cura di.Adriano Tagliaferri

 

 

social network


 



 

Convegno Nazionale Primaverile ISSE (Italian Society for Surgical Endoscopy / Società Italiana di Endoscopia: area chirurgica) Società scientifica aderente al CIC (Collegio Italiano dei Chirurghi) PDF Stampa E-mail
Scritto da Lorenzo Norberto   
Domenica 15 Maggio 2016 17:56

 

Programma

 

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Maggio 2016 18:09
Leggi tutto...
 
L'editoriale: I GIOVANI E LE SOCIETA’ SCIENTIFICHE PDF Stampa E-mail
Scritto da Geraci Girolamo   
Mercoledì 27 Aprile 2016 00:00

di Girolamo Geraci

L’avanzamento delle scoperte nell’ambito tecnico e scientifico della endoscopia di area chirurgica, e la conseguente applicazione di queste scoperte nella nostre attività giornaliere, accostano spontaneamente scienza e giovani. La cultura scientifica diventa così un delicato processo che si dirama tra diversi mondi (esperti, opinion leader, media, “maestri”) che si confrontano (o almeno dovrebbero) e si esprimono in merito a tematiche controverse e complesse.

In questo contesto l’educazione scientifica, è un elemento importante, poiché la cultura, sia essa scientifica o altro, passa anche dalla “scuola”, ambiente in cui i giovani trascorrono la maggior parte del loro tempo, intesa come fonte di cultura, prima teorica e poi necessariamente pratica, specie per una branca in continua evoluzione come è l’endoscopia digestiva.

Ma a chi spetta il ruolo di dare impulso e linfa all’attività scientifica?

 

Leggi tutto...
 
LE SFIDE DELLA CHIRURGIA PDF Stampa E-mail
Scritto da SCHETTINO PIETRO   
Domenica 01 Maggio 2016 14:37

CHIRURGIA UNITA 2016  - DEADLINE FOR ABSTRACTS SUBMISSION : 30 MAGGIO

Ultimo aggiornamento Domenica 01 Maggio 2016 14:41
 
Il Dott. Adriano Tagliaferri componente del gruppo di lavoro per la modifica dei DRG PDF Stampa E-mail
Scritto da SCHETTINO PIETRO   
Martedì 15 Marzo 2016 10:08

Il Dott. Adriano Tagliaferri,  chirurgo endoscopista milanese,

è stato designato dal Presidente della  Società Italiana di Endoscopia (area chirurgica), dott. Attilio Maurano, membro del gruppo di lavoro per la modifica dei DRG nell'ambito del Progetto DRG del Ministero della Salute :  sistema di classificazione e codifica delle procedure e degli interventi.

Questa linea di attività, coordinata dalla Regione Lombardia con il contributo di Agenas, ha il compito di produrre la prima revisione italiana della sezione “Interventi chirurgici e Procedure diagnostiche e terapeutiche” della classificazione ICD-9-CM statunitense,  attualmente utilizzata nel SSN, aggiornata e arricchita per adattarla alle caratteristiche dell’offerta italiana di assistenza ospedaliera. In assenza di una classificazione prevalente a livello internazionale, il criterio dominante nella scelta progettuale è stato quello della  continuità, mantenendo il sistema già in uso, ma migliorandone la capacità di descrizione dell’attività svolta nei nostri ospedali;

In Italia, l’adozione del sistema dei Diagnosis Related Groups (DRG) quale classificazione dei ricoveri ospedalieri per acuti nell’ambito del Servizio sanitario nazionale (SSN), anche a fini di remunerazione degli ospedali, risale al 1994.

Il “Progetto Mattoni SSN” ha elaborato un percorso di revisione e di evoluzione del sistema di classificazione e codifica dei ricoveri ospedalieri che, a partire dal 2006, ha portato il Ministero della Salute, insieme alle Regioni, ad attivare l’aggiornamento periodico dei  sistemi di classificazione dei ricoveri, delle diagnosi e delle procedure con i decreti 21 novembre 2005 e 18 dicembre 2008.

Contestualmente, la Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero ha avviato il Progetto It.DRG, orientato a sviluppare un percorso per la definizione e la manutenzione di un sistema di misurazione e di valorizzazione dei prodotti degli ospedali che risponda alle esigenze informative specifiche della realtà ospedaliera italiana, superando i limiti insiti nel ricorso a sistemi mutuati da realtà estere. Queste finalità sono in sintonia con quanto è stato intrapreso in diversi Paesi del Mondo, che hanno sviluppato o stanno sviluppando sistemi nazionali di classificazione delle prestazioni sanitarie, mantenendo un'ottica internazionale che consenta il confronto in ambito assistenziale tra le diverse Nazioni.

Ultimo aggiornamento Martedì 15 Marzo 2016 10:57
Leggi tutto...
 
Rinnovato il Direttivo Nazionale della ISSE PDF Stampa E-mail
Scritto da SCHETTINO PIETRO   
Lunedì 07 Marzo 2016 17:28

Rinnovato il Direttivo Nazionale della ISSE

(Italian society of Surgical Endoscopy).

Presidente per il biennio 2016/17 è stato eletto Attilio Maurano, direttore della

Unità operativa complessa di Endoscopia dell'Azienda ospedaliera-universitaria di

Salerno. Maurano è anche il segretario regionale della Campania della Cisl medici.


Segretario della Isse è Eminio Capezzuto dell'ospedale "Grassi" di Ostia.

Nel direttivo sono stati eletti Gerolamo Geraci di Palermo, Michele Golia di Cantù,

Elia Martino di Montecatini, Lino Polese di Padova, Paolo Trentino di Roma e

Gianni Ricco di Salerno.


Presidente della Commissione scientifica della Isse è Giovanni De Palma di Napoli

e Presidente eletto per il biennio 2018-19 Luca Bandettini di Firenze.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Marzo 2016 18:16
Leggi tutto...
 
La nuova responsabilità professionale del personale sanitario: l’argine alla contenziosità ed il disegno di legge in discussione PDF Stampa E-mail
Scritto da tagliaferri   
Sabato 27 Febbraio 2016 19:29

di Alnaldo Capozzi

 

Vi sono aspetti contenuti nel Ddl di cui poco si è parlato.

La medicina difensiva è conseguenza dell’eccessiva contenziosità ma l’argine alla contenziosità è sempre esistito. Si tratta del “controllo deontologico” oggi ancora più potente grazie all'equiparazione tra evasione fiscale e sanzione disciplinare e grazie all'art. 8 del recente Ddl.

Le radici della medicina difensiva andrebbero cercate nella rottura dell’argine alla contenziosità che il legislatore aveva posto nell'art. 3, lett. g, della legge istitutiva D. Lgs. C.P.S. del 13 settembre 1946, n. 233 (di seguito nominato “decreto del 1946”), relativa alla ricostituzione degli Ordini delle professioni sanitarie e per la disciplina dell’esercizio delle professioni. Nell’art. 3, lett. g, si individuano le attribuzioni che spettano al Consiglio direttivo di ciascun Ordine e Collegio ovvero: «interporsi, se richiesto, nelle controversie fra sanitario e sanitario, o fra sanitario e persona o enti a favore dei quali il sanitario abbia prestato o presti la propria opera professionale, per ragioni di spese, di onorari e per altre questioni inerenti all'esercizio professionale, procurando la conciliazione della vertenza e, in caso di non riuscito accordo, dando il suo parere nelle controversie stesse».
L’argine alla contenziosità è rappresentato dal “controllo deontologico” e l’Ordine professionale è soltanto uno strumento.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Febbraio 2016 19:50
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 8

Area regionale

Autenticazione soci




 

 

PAST CONGRESS

Syndication

feed-image Feed Entries